Loading...

Sicurezza degli alimenti

Sicurezza degli alimenti

Il termine Sicurezza Alimentare nasce in inglese ed in italiano assume un duplice significato.

E’ inteso sia come accesso, disponibilità effettiva e presenza di cibo, che per definire la sicurezza igienico-sanitaria del cibo, il rispetto degli obblighi di etichettatura e di informazione dei consumatori.

Il primo significato nasce dalla definizione fornita dalla FAO: “assicurare a tutte le persone e in ogni momento una quantità di cibo sufficiente, sicuro e nutriente per soddisfare le loro esigenze dietetiche e le preferenze alimentari per una vita attiva e sana”; un monito contro la povertà ed un indirizzo agli Stati a compiere delle azioni affinché il cibo risulti disponibile, accessibile e risorsa importante per la stabilità sociale mondiale.

Questo significato si contrappone all’altra definizione di sicurezza alimentare. Ogni anno nella sola Europa, 23 milioni di persone si ammalano e circa 5000 muoiono per malattie alimentari.

Il cibo non sicuro è responsabile di milioni di giorni di malattia e talvolta può portare a malattie gravi o prolungate, ricoveri in ospedale e persino alla morte. Una varietà di batteri, virus, parassiti e rischi chimici hanno conseguenze potenzialmente gravi non solo per la salute umana, ma anche per l’economia e l’ambiente.

Secondo le stime, le cause più frequenti di malattie di origine alimentare sono agenti di diarrea.

l più comune è il norovirus, seguito da Campylobacter spp. Salmonella spp., Campylobacter spp., Listeria monocytogenes sono causa della maggior parte delle morti. Tutto questo indica la necessità di rafforzare la prevenzione, la sorveglianza e la gestione delle malattie alimentari, compresa la comunicazione del rischio, la sensibilizzazione e l’educazione dei consumatori.

Se da un lato c’è il danno creato al consumatore, per l’Azienda l’incidenza economica della mancata sicurezza alimentare è altrettanto notevole. Il più delle volte, il ritardo dell’individuazione del problema, della sua fonte e la tracciabilità incompleta dei lotti corrotti produce il ritiro massivo delle merci ed un forte impatto negativo sul brand.

Con il fine di mitigare questi effetti economici negativi, si propone una serie di kit facilmente utilizzabili nei laboratori di controllo interni delle aziende o nei laboratori conto terzi, riducendo i tempi per i controlli ed il rilascio dei lotti prodotti.

A completamento del controllo delle filiere di produzione per prevenire situazioni di frodo nelle materie prime, semilavorati o prodotti finiti, è disponibile una selezione di kit dedicata al controllo genico di specie carni, pesci, latte e derivati.

Analisi su alimenti
ICGENE

Campi di applicazione

Settori

  • Carni fresce
  • Prodotti a base di uovo
  • Prodotti ittici
  • Prodotti a base di latticini
  • Frutta e Ortaggi
  • Prodotti per conserve

Features

Migliora il tuo processo di analisi

  • Identificazione Utente e Kit automatica
  • Analisi in situ o in laboratorio
  • Sistema portatile user-friendly
  • Applicazione Android e IOs
  • Connessione Bluetooth e Wi-Fi
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) es_ESEspañol it_ITItaliano